Oggi si può vendere la miglior merce del mondo senza che nessuno lo sappia. Oggi si può essere degli innovatori nel proprio campo senza raccogliere le meritate soddisfazioni economiche. Oggi senza una buona presenza sul web si rischia di vedere gli altri soffiarci clienti su clienti. Oggi un’azienda degna di questo nome deve essere presente sul web. Presente si, ma bene. Farlo male significherebbe dare una pessima immagine di sé e allo stesso tempo favorire la concorrenza. Per mettere le cose a posto c’è bisogno di professionisti. C’è bisogno di Sigma, web agency specializzata nella creazione di siti web a Padova e provincia. Da Abano a Camposampiero, passando per Monselice, Piove di Sacco fino a Vigonza e via via tutti gli altri comuni, Sigma è in constante viaggio nel territorio patavino, destinazione la conquista del terzo millennio.

Siamo sempre connessi in rete. Lo dicono i numeri e le statistiche. Lo ripetono le stesse persone. La prima azione del mattino non è accendere la radio né (men che meno) sfogliare un giornale. Si apre il proprio smartphone sponda social newtork. Lo fanno gli adolescenti, gli adulti e così pure le aziende che sempre più operano nel mondo di Facebook, Twitter, LinkedIn e Instagram (per citare quelli attualmente più utilizzati). Già, ma cosa si pubblica/comunica sulla propria pagina aziendale? Senza entrare in questa sede nei (moltissimi) dettagli, i contenuti del proprio sito web. I siti internet però non sono tutti uguali. Per quanto la grafica possa essere accattivante, ci sono regole da seguire. Anche quei contenuti che non subiranno troppo modifiche (come le sezioni “chi siamo”, “portfolio”, etc.), vanno realizzati secondo logiche precise (SEO). Ma mentre all’estero il futuro viaggia parallelo al presente, in Italia il web è ancora visto con una certa erronea diffidenza. Si consulta molto, ma si crea e s’investe poco. Un approccio pericoloso e sempre più obsoleto che sta facendo arrancare molti settori del Bel paese.

Oggi stiamo vivendo una fase storica dove la globalizzazione non è più ad appannaggio delle sole multinazionali ma riguarda anche e soprattutto la piccola e media impresa, quest’ultima vero ago della bilancia di una società e capace di ridare slancio all’economia (e all’ottimismo). È proprio in questo ampio segmento del business italiano che si è inserita la Sigma Web Agency, specializzata nella creazione di siti web nelle province di Padova, Venezia e Treviso. Ma perché non in tutta Italia, qualcuno potrebbe a ragione chiedere. La risposta è semplice. Perché c’è bisogno anche di un contatto umano. Affidare la creazione di un sito web a un esterno significa far entrare uno sconosciuto in casa propria e prima di ciò bisogna quanto meno conoscersi. Capirsi. Va instaurato un rapporto di fiducia. E nulla come un face to face è in grado di farlo. Si potranno anche fare i meeting su Skype o seguire eventi in diretta con le nuove applicazioni di Twitter ma è quando stringi la mano a qualcuno e la guardi negli occhi che puoi capire qualcosa di più di chi hai davanti. Sigma va dove viene chiamata, proponendo soluzioni efficienti e in linea con gli aggiornamenti della rete.

Nessuno a questo mondo nasce “tutologo”. Con tutta probabilità dunque Sigma vi verrà a parlare di argomenti usando terminologie di cui magari conoscerete poco o niente (in caso contrario non l’avreste contattata). Ecco perché l’importanza dell’incontrarsi di persona. La web agency è in grado di spiegarvi l’importanza di ogni singolo pezzo del web-puzzle. Un sito web, va ricordato, non è mai un elemento fino a se stesso. Se così fosse (e vi sorprendereste di quanti ancora lo pensano così), non servirebbe quasi a nulla e il vostro business non riuscirebbe nemmeno ad ammortizzare i costi dell’intervento. Oggi un sito internet deve avere un blog, ormai autentico spartiacque tra una cariatide e una creatura pulsante e in movimento. Deve integrare immagini con la giusta risoluzione e non di meno deve essere mobile-friendly (gli accessi da smartphone e tablet hanno già superato le connessioni da fisso). Per tutto questo c’è Sigma.